Category

Comunicato Stampa

E’ Arrivata la Minimaker, la prima stampante 3D progettata per le scuole!

By | atelier creativi, Comunicato Stampa, MiniMakers, Progetti | No Comments

Dopo sei mesi di sperimentazione, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico, stiamo finalmente consegnando agli Atelier Creativi creati con il supporto del nostro co-finanziamento le prime stampanti 3D Minimaker.

La Minimaker è la prima stampante 3D specificamente progettata per le scuole ed ha già definito i nuovi standard in termini di sicurezza e affidabilità per un proficuo uso in ambito didattico, apprestandosi a diventare il riferimento per una nuova generazione di prodotti.

L’Associazione Roma Makers ha da tempo maturato quella che può essere definita la più importante esperienza a livello europeo di didattica laboratoriale supportata dalle tecnologie maker e dal modello Fablab.

Abbiamo sempre inteso tutte le tecnologie del nostro settore, stampa 3D compresa, come un mezzo per stimolare e sviluppare nei nostri ragazzi le competenze necessarie ad affrontare le sfide del XXI secolo. Creatività, intelligenza emotiva,  e pensiero critico sono capacità che non possono essere apprese attraverso una lezione frontale, ma devono essere stimolate attraverso situazioni e dinamiche da creare in laboratorio secondo un approccio integrato che bilanci le discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) con l’approccio umanistico e creativo tipico delle arti liberali (dal paradigma STEM allo STEAM).

Read More

Autodesk Fusion 360, torna a modellare con noi

By | Comunicato Stampa, Corsi | No Comments

Il colosso Autodesk è da tempo in prima linea sul fronte del software per la modellazione CAD e attraverso un imponente programma di ricerca e sviluppo ha arricchito la propria gamma di offerta con un’attenzione particolare al settore della fabbricazione digitale.

I nuovi paradigmi di fabbricazione su bassa scala, basati sulle tecnologie sviluppate a seguito della forte spinta fornita dal movimento maker, stanno cambiando in misura radicale l’intero settore della produzione a controllo numerico.

Chiunque abbia esperienza reale di produzione nell’ambito di un Fablab sa bene quanto sia critica l’integrazione tra il CAD e il CAM e quanto, proprio su questo punto, vi sia la maggiore debolezza da parte dei sistemi di modellazione più tradizionali, le cui posizioni di leadership di mercato sono state acquisite in un periodo in cui il rendering era l’elemento più importante nel ciclo di lavoro di ogni designer.

Nell’era della prototipazione digitale e della stampa 3D diffusa anche nelle piccole realtà imprenditoriali è sempre più sentita l’esigenza di prodotti CAD/CAM specifici, in grado di fornire risultati ottimali sia nella prima prototipazione che nella successiva fabbricazione su bassa scala.

Il nuovo Fusion 360 è la risposta Autodesk a questa esigenza, e, a giudicare dai primi riscontri ottenuti sui mercati più innovativi, l’obiettivo sembra essere perfettamente centrato.
Read More

Atelier Creativi: due nuovi seminari nella serata di mercoledì 6 aprile

By | atelier creativi, Blog, Comunicato Stampa, Eventi | No Comments

L’interesse relativo al Bando MIUR sugli Atelier Creativi è altissimo. Lo dimostrano le numerosissime richieste di supporto pervenute alla nostra associazione da tutta Italia e la grande affluenza che abbiamo registrato nella prima edizione del seminario informativo che abbiamo tenuto sabato scorso. I partecipanti sono stati oltre 110, alcuni dei quali provenienti da altre regioni, per un totale di 56 Istituti comprensivi.

La seconda edizione, programmata per mercoledì 6 aprile, alle ore 16:00, si preannuncia ancora più affollata. Abbiamo pertanto deciso di suddividere l’afflusso in tre diversi turni con inizio rispettivamente alle ore 16:00, 17:00 e 18:00.

Read More

Atelier Creativi: come realizzarne uno nella propria scuola con il nostro supporto

By | atelier creativi, Blog, Comunicato Stampa, Progettare Atelier, Progetti | No Comments

Le scuole pubbliche del primo ciclo hanno tempo fino al 27 aprile per presentare un proprio progetto di “Atelier Creativo” e chiedere fino a 15.000 Euro di contributo utilizzando il bando appena pubblicato dal MIUR relativo ai fondi nazionali previsti dalla legge della “Buona Scuola” relativi alla Scuola Digitale.

Chi conosce l’attività che da molto tempo la nostra associazione svolge a sostegno delle scuole di ogni ordine e grado per la realizzazione di Fablab Scolastici comprenderà bene l’entusiasmo con cui abbiamo accolto la pubblicazione di questo Avviso Pubblico.

Il nostro programma di sostegno, oramai giunto al terzo anno, si sposa perfettamente con il modello di Atelier Creativo ipotizzato dal Piano Nazionale Scuola Digitale. E’ il segnale più importante che l’azione svolta dal 2011, in tutte le sedi, dall’Associazione Roma Makers per diffondere la cultura digitale e soprattutto la contaminazione creativa tra discipline artistiche, umanistiche, scientifiche e tecnologiche è stata efficace e i principi e i valori su cui si fonda il movimento maker sono penetrati all’interno dei programmi ministeriali.

Non è un caso che negli ultimi giorni i nostri canali di comunicazione sono stati letteralmente presi d’assalto per richieste di collaborazione o semplici informazioni da parte di molte scuole.

Per questo abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una serie di articoli a tema e organizzare due eventi informativi durante i quali sarà possibile incontrarci personalmente e discutere di didattica non convenzionale, fablab, atelier creativi e naturalmente del bando.

I due eventi tratteranno gli stessi temi. Sono stati programmati uno durante la settimana e uno di sabato per permettervi di scegliere la data più adatta alle vostre esigenze.

Sabato 2 Aprile, alle ore 11:00, Fablab Roma Makers, Via Magnaghi 59 – Metro Garbatella.

Mercoledì 6 Aprile, alle ore 16:00, 17:00 e ad oltranza dalle 18:00 in poi, Fablab Roma Makers, Via Maghaghi 59 – Metro Garbatella

Read More

Autodesk Fusion 360, parte a Roma il primo corso professionale!

By | Comunicato Stampa, Corsi | No Comments

Il colosso Autodesk è da tempo in prima linea sul fronte del software per la modellazione CAD e attraverso un imponente programma di ricerca e sviluppo ha arricchito la propria gamma di offerta con un’attenzione particolare al settore della fabbricazione digitale.

I nuovi paradigmi di fabbricazione su bassa scala, basati sulle tecnologie sviluppate a seguito della forte spinta fornita dal movimento maker, stanno cambiando in misura radicale l’intero settore della produzione a controllo numerico.

Chiunque abbia esperienza reale di produzione nell’ambito di un Fablab sa bene quanto sia critica l’integrazione tra il CAD e il CAM e quanto, proprio su questo punto, vi sia la maggiore debolezza da parte dei sistemi di modellazione più tradizionali, le cui posizioni di leadership di mercato sono state acquisite in un periodo in cui il rendering era l’elemento più importante nel ciclo di lavoro di ogni designer.

Nell’era della prototipazione digitale e della stampa 3D diffusa anche nelle piccole realtà imprenditoriali è sempre più sentita l’esigenza di prodotti CAD/CAM specifici, in grado di fornire risultati ottimali sia nella prima prototipazione che nella successiva fabbricazione su bassa scala.

Il nuovo Fusion 360 è la risposta Autodesk a questa esigenza, e, a giudicare dai primi riscontri ottenuti sui mercati più innovativi, l’obiettivo sembra essere perfettamente centrato.
Read More

Comunicato Stampa: parte la BioHack Academy

By | BioHack, Blog, Comunicato Stampa | No Comments

Comunicato Stampa

Roma, 6.3.2015

In anteprima mondiale, parte a Garbatella la prima edizione della BioHack Academy.

Lunedì 9 marzo, presso il FabLab Roma Makers, iniziano i corsi della scuola che permette ai non addetti ai lavori di entrare nell’era delle biotecnologie fai-da-te.

Ingegneri e biologi molecolari hanno trasformato la biologia in una disciplina progettuale assistita dalle tecnologie ICT.

Attraverso lo stesso processo di downsizing e democratizzazione delle tecnologie che hanno reso “personal” il computer e la fabbricazione digitale, con la nascita del movimento makers, anche il settore della biologia molecolare è destinato ad entrare sempre più nel dominio dei laboratori artigianali e nella sfera domestica.

Artisti, designer, makers, studenti e cittadini hanno oggi la possibilità di utilizzare le biotecnologie adattando ai propri bisogni le relative applicazioni.

Dopo aver completato il primo ciclo di corsi della BioHack Academy gli allievi potranno letteralmente coltivare il proprio carburante, produrre materiali compositi, filamenti per tessile e molte altre molecole bio-attive per profumi, inchiostri, pigmenti ecc… il tutto a casa propria o presso il biohacklab più vicino.

Il programma del corso prevede che in meno di un mese e mezzo venga sviluppata la propria biofactory personale, utilizzando metodi, materiali e attrezzature tipiche dei makers, il tutto, ovviamente, in logica open source.

Gli studenti opereranno condividendo le proprie esperienze e conoscenze e avranno la possibilità di scegliere se replicare in toto il design proposto dai docenti, migliorarlo, oppure ripensare i dispositivi da zero utilizzando le nuove competenze acquisite.

Oltre che al FabLab Roma Makers il corso sarà tenuto a breve in Olanda, Brasile, USA e Spagna.

Gli studenti romani condivideranno sul wiki ufficiale della BioHack Academy i loro progressi e le proprie esperienze a beneficio degli oltre 60 studenti che da tutto il mondo si accingono ad iniziare la stessa esperienza.

Il corso BioHack Academy (BHA) è promosso dalla Waag Society (waag.org), istituto olandese per l’arte, scienza e tecnologia, pioniere nel settore dei media digitali.

L’avvio del programma BioHack Academy in anteprima mondiale a Roma è stato reso possibile anche dal contributo di BASF Italia che ha concesso due borse di studio destinate ad altrettanti studenti universitari.

Il Fablab Roma Makers è stato il primo laboratorio di fabbricazione digitale condiviso aperto nella Capitale secondo i principi della Fab Chart definita al MIT di Boston.

Il Fablab è situato in Via Magnaghi, 59 in zona Garbatella a Roma ed è gestito dell’Associazione di Promozione Sociale Roma Makers punto di riferimento storico della rete italiana di makers e impegnata attivamente nella diffusione sul territorio della cultura digitale.

Riferimenti e contatti:

Fablab Roma Makers: http://officine.romamakers.org

info@romamkers.org

Stefano Varano +39 328.66.96.075